Italiani All'Estero

AIRE – Anagrafe Italiani Residenti all’estero

Al 1° gennaio 2020 la popolazione residente in Italia è composta da oltre 60milioni di cittadini. Alla stessa data gli iscritti all’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’estero) sono quasi 5,5 milioni, circa il 9%.

Gli iscritti all’AIRE sono tuttavia solo una parte degli italiani all’estero. Nel Regno unito, a fronte di poco più di 300mila italiani iscritti all’AIRE, si stima una presenza di oltre 700mila connazionali.

Molti connazionali, pur vivendo all’estero da anni, decidono di non iscriversi all’AIRE, nonostante questo sia un obbligo di legge per chi trasferisce la propria residenza all’estero per periodi superiori a 12 mesi.

 Per tutti gli italiani all’estero è messo a disposizione il Portale Fast It, il portale dei servizi consolari, sito attraverso il quale è anche possibile iscriversi all’AIRE. https://serviziconsolari.esteri.it/ScoFE/index.sco

Maggiori informazioni sugli italiani all’estero sono disponibili a questa pagina https://www.esteri.it/mae/it/servizi/italiani-all-estero

I rappresentanti degli Italiani all’estero

Gli italiani all’estero hanno 3 livelli di rappresentanza: i COMITES (Comitati degli italiani all’estero) , il CGIE (Consiglio Generale degli Italiani all’estero) e i parlamentari eletti nella circoscrizione estero.

I Comites – Comitati degli Italiani all’estero

Istituiti nel 1985, i Comites sono organismi rappresentativi della collettività italiana, eletti direttamente dai connazionali residenti all’estero in ciascuna circoscrizione consolare ove risiedono almeno tremila connazionali iscritti nell’elenco aggiornato di cui all’art. 5, comma 1, della Legge 459/2001. In circoscrizioni ove risiedono meno di tremila cittadini italiani i Comitati possono essere nominati dall’Autorità diplomatico-consolare.

I Comites sono composti da 12 membri o da 18 membri, a seconda del numero di connazionali residenti nella circoscrizione elettorale.

Il loro ruolo è sancito dalla legge n. 286/2003, che li definisce quali “organi di rappresentanza degli italiani all’estero nei rapporti con le rappresentanze diplomatico-consolari”, così sottolineando il valore della collaborazione con le Autorità consolari.

Per maggiori informazioni https://www.esteri.it/mae/it/servizi/italiani-all-estero/organismirappresentativi/comites.html

Il CGIE – Consiglio Generale degli Italiani all’estero

 Il Consiglio generale degli italiani all’estero è l’organo di consulenza del Governo e del Parlamento sui grandi temi di interesse per le collettività italiane nel mondo. E’ presieduto dal Ministro degli Affari Esteri e, a seguito delle modifiche introdotte dalla legge 89/2014, si compone di 63 Consiglieri, di cui 43 in rappresentanza delle comunità italiane all’estero e 20 di nomina governativa.

Esso deriva la sua legittimità rappresentativa dall’elezione diretta da parte dei componenti dei Comites nel mondo.

Per maggiori informazioni https://www.sitocgie.com

I parlamentari eletti nella circoscrizione estero

La circoscrizione Estero è una circoscrizione elettorale italiana (istituita dalla legge costituzionale 17 gennaio 2000, n.1), nella quale i cittadini italiani iscritti all’AIRE e quelli che si trovano temporaneamente fuori dall’Italia per un periodo di almeno tre mesi possono votare per corrispondenza per eleggere i propri rappresentanti al parlamento. I primi parlamentari della circoscrizione estero furono eletti nelle elezioni politiche del 2006.

La legge 459/2001 individua, nell’ambito della circoscrizione Estero, quattro ripartizioni:

  • Europa (compresi i territori asiatici della federazione russa e della Turchia) ;
  • America meridionale;
  • America settentrionale e centrale;
  • AAOA – Africa, Asia, Oceania e Antartide

In ciascuna di tali ripartizioni “è eletto almeno un senatore e un deputato”, mentre gli altri seggi sono distribuiti tra le stesse ripartizioni in proporzione al numero dei cittadini italiani che vi risiedono, sulla base dei quozienti interi e dei più alti resti (L. 459/2001, art. 6).

Con l’approvazione della riduzione del numero dei parlamentari (Referendum 2020), il numero dei parlamentari eletti nella circoscrizione estero viene ridotto da 18 a 12 (8 deputati e 4 senatori).

La Tabella che segue riepiloga l’assegnazione dei seggi alle ripartizioni della circoscrizione Estero per l’elezione della Camera e del Senato tenuto conto dei cittadini italiani residenti:

 

Rapporto Italiani nel mondo

Ogni anno, a cura della Fondazione Migrantes, viene pubblicato il Rapporto Italiani nel mondo, arrivato nel 2020 alla quindicesima edizione. Il volume raccoglie varie analisi socio-statistiche delle fonti ufficiali sulla mobilità dell’Italia.

Alcuni dati importati dal RIM 2020:

  • Da gennaio a dicembre 2019 si sono iscritti all’AIRE 257.812 cittadini italiani, di cui il 50,8% per espatrio, il 35,5% per nascita, il 3,6% per acquisizione di cittadinanza, il restante per altri motivi.
  • Nel corso del 2019 hanno registrato la loro residenza fuori dei confini nazionali circa 130.936 connazionali. La Lombardia continua ad essere oggi la regione principale per numero di partenze totali.
  • Il 54,4% degli iscritti AIRE risiede in Europa, il 40,1%in America, 2,9% in Oceania, 1,3% Asia, 1,3% Africa

Qui una sintesi del RIM 2020 https://www.migrantes.it/wp-content/uploads/sites/50/2020/10/Sintesi_RIM2020.pdf

Iscriviti alla Newsletter

Entra nella community della sezione estero, iscriviti gratuitamente per rimanere aggiornato sulle novità.

La Newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità per noi Italiani all'Estero

Ti sei iscritto con successo!